Come rintracciare una persona utilizzando Google Maps

La più diffusa applicazione per la navigazione satellitare e la visione di mappe in tutto il mondo è senza ombra di dubbio Google Maps, che di recente ha aggiornata nuove funzionalità tra le quali, alcune, sono a tutti gli effetti dei bug per la vulnerabilità, per la sicurezza e la privacy dei navigatori. In particolare è stata introdotta la possibilità di condividere con tutti i propri contatti o soltanto con alcuni, la propria posizione localizzata in real time; una scelta il più delle volte inconsapevole n grado di rilevare in maniera precisa la posizione di qualcuno in qualsiasi momento. Questa funzione può essere dunque attivata o disattivata dal proprietario del profilo Google+, il quale non conoscendo i dettagli di questa applicazione, nella maggior parte dei casi è ignaro del fatto di essere costantemente rintracciabile in ogni suo spostamento. Come possiamo difendere la nostra privacy? Semplicemente attuando le regole di un investigatore.
Come si condivide la propria posizione in Google Maps?
Google Maps intende prestare attraverso questo aggiornamento un servizio ben preciso, ad esempio: se dobbiamo incontrarci con delle persone, possiamo fornire loro la nostra posizione e il tempo approssimativo che impiegheranno per giungerci. Il procedimento è molto intuitivo, anche troppo… quindi è opportuno prestare attenzione a ciò che si fa. Per attivare la funzione di tracciamento è necessario aprire l’applicazione e selezionare l’icona situata in alto a sinistra, in seguito basterà andare su “Condividi Posizione” e il gioco è fatto.
E’ altresì possibile selezionare i contatti con cui si intende condividere la nostra posizione, portandoci in “Seleziona Persone” e selezionando gli utenti prescelti, al termine basterà fare tap in “Condividi” sito in basso a destra. Il contatto che abbiamo selezionato sarà da quel momento in poi in grado di rintracciare la nostra posizione in tempo reale.
E’ bene tenere a mente che la funzione Condividi Persona può avere un periodo di tempo prestabilito, difatti l’applicazione Maps, permette di selezionare sia il tempo che la durata della nostra condivisione.
Come si disattiva questa funzione?
Semplicemente tornando nella schermata dell’applicazione e ripercorrendo lo stesso procedimento, questa volta però, disattivandolo. Ma perché è importante tutelare la nostra privacy e quindi i nostri spostamenti? Ovvio, perché uno smartphone, un tablet o un pc, sono facilmente attaccabili da un hacker e quindi l nostro tracciamento potrebbe finire nelle mani sbagliate.
Price:
Contact:
Nome autore:
Phone: 3663839069
Post Code:
Città: Roma
Send an Email



See all ads from vsmashin
Data Annuncio: 2018-06-19
Come rintracciare una persona utilizzando Google Maps